Il consigliere regionale Venanzoni accoglie la proposta del dirigente scolastico Monaco: “sostegno per chi vuole fare sport”. La fotogallery

Si è svolta lunedì 7 giugno, nell’Aula Magna dell’Ipseoa Petronio – sede centrale di Monterusciello – il convegno “Sport e alimentazione ai tempi del covid”.

A conclusione dell’evento il dirigente scolastico Filippo Monaco, ascoltando le relazioni e le domande della platea, ha lanciato una proposta ai presenti. «I temi sono stati affrontati con professionalità e competenza. Emergono due elementi essenziali: il binomio attività sportiva e corretta alimentazione. Per quanto riguarda l’alimentazione abbiamo svolto dei corsi per ammalati di altre patologie e credo che la gente sia sensibile a queste tematiche. Ma ora è necessario andare oltre per quanto riguarda lo sport. Ci sono i finanziamenti del piano di rilancio che, credo, siano da utilizzare per aiutare chi è in difficoltà e che non può pagarsi una corretta attività sportiva. Combinare alimentazione e sport significa risparmiare in cure”.

La proposta è stata fatta propria dal consigliere regionale Diego Venanzoni: «ci troviamo ad uscire dalla pandemia e ci ritroviamo in una situazione diversa rispetto a quella precedenza. Accolgo quindi la proposta del dirigente Filippo Monaco e la faccio mia promuovendola nelle sedi istituzionali. È necessario praticare sport con strumenti come il vaucher regionale per chi non ha la possibilità. Immagino anche alla istutuzione di una “giornata della passeggiata” che tenga dentro ì sensibilità come le scuole e il mondo della medicina. Secondo me questo è il momento storico giusto per rilanciare il binomio alimentazione e sport». 

All’incontro moderato dal giornalista Ciro Biondi hanno partecipato: professor Gerolamo Sibilio, cardiologo, primario Utic Cardiologia e Emodinamica dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli; professor Gennaro Amato, pneumologo, allergologo e già primario Aorn “Cardarelli” di Napoli; dottor Ettore Griffo, specialista in scienze dell’alimentazione e la dottoressa Manuela D’Amico, project manager.

Presenti all’iniziativa alcuni studenti e docenti dell’Ipseoa Petronio mentre altri hanno partecipato in diretta streaming sui canali social dell’istituto. Il video è disponibile su www.petroniomagazine.it

Clicca sul link per vedere il video completo

“Sport e alimentazione ai tempi del covid”. Lunedì 7 giugno il convegno al Petronio

“Sport e alimentazione ai tempi del covid” è il titolo del convegno che si terrà lunedì 7 giugno (ore 10,30) nell’Aula Magna dell’Ipseoa Petronio in via Matilde Serao a Monterusciello, Pozzuoli.

Introduce il dirigente scolastico, professore Filippo Monaco. Intervengono: professore Gerolamo Sibilio, cardiologo, primario Utic Cardiologia e Emodinamica dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli; professor Gennaro Amato, pneumologo, allergologo e già primario Aorn “Cardarelli” di Napoli; dottor Ettore Griffo, specialista in scienze dell’alimentazione; dottoressa Manuela D’Amico, project manager; onorevole Diego Venanzoni, consigliere Regione Campania. Modera: professore Ciro Biondi, giornalista.

Il convegno si terrà nell’Aula Magna della sede dell’Ipseoa Petronio in via Sera, 13 del quartiere di Monterusciello e sarà trasmesso in diretta streaming sulle pagine Facebook “Quarto Canale Flegreo”, “Ipseoa Petronio Pozzuoli”, sul sito petroniomagazine.it, su Quarto Canale Flegreo dt 648 e su Amazon Prime Tv.

Nuovo sito web dedicato al Parco Sommerso di Baia

È navigabile dal 24 masggio all’indirizzo www.parcosommersobaia.beniculturali.it il nuovo sito web dedicato al Parco Sommerso di Baia. Un portale innovativo di divulgazione, promozione e gestione delle prenotazioni per la visita a una delle area marina protette più importanti al mondo.

Il sito ha una interfaccia molto intuitiva ed è diviso in sezioni che ne facilitano la navigazione.

La sezione informativa contiene notizie sulla storia del Parco, sui percorsi archeologici disponibili per le visite e sulla biologia dell’area che sottolinea l’unicità del connubio tra murature antiche e ambiente sottomarino

La sezione più attiva del sito sarà quella dedicata alle  news  che consentirà agli utenti di rimanere sempre aggiornati sullo stato del Parco sommerso dopo le immersioni fatte dal personale specializzato.

Importante sezione è quella relativa alla mappa interattiva dei punti di immersione con relativa  infografica che consente, per ogni punto, di visualizzare la scheda tecnico/informativa a cui sarà presto affiancato il relativo filmato in ripresa subacquea.

La sezione chiave è sicuramente quella dedicata all’organizzazione delle visite. Qui sono illustrati i percorsi disponibili e gli operatori turistici operanti nel Parco (diving per le immersioni, barche col fondo trasparente, canoe e kayak), presentati con apposita e approfondita schede informativa.  Selezionando uno degli operatori è possibile avere tutti i contatti necessari per organizzare al meglio la visita in base alle proprie esigenze e capacità.

Il portale contiene poi una sezione multimediale che comprende, al momento, un video con una vista spettacolare sulla città sommersa attraverso le riprese del drone e una visita virtuale a 360° realizzata nelle sale del Museo Archeologico dei Campi Flegrei all’interno del Castello aragonese di Baia dove è stato ricostruito il Ninfeo Sommerso dell’imperatore Claudio con le statue e i reperti che vi appartenevano.  A breve, nello stessa modalità, sarà realizzato il video subacqueo  a 360° per la visita in versione sottomarina.

Il direttore del Parco archeologico dei Campi Flegrei Fabio Pagano ha dichiarato in merito all’operazione: “Nella giornata Europea dei Parchi abbiamo voluto inaugurare una nuova vetrina virtuale per il nostro Parco sommerso di Baia. Un nuovo sito web dove navigare per conoscere meglio l’archeologia di Baia sommersa, le attività di ricerca e valorizzazione del Parco e dove trovare tutte le informazioni per programmare la propria personale esperienza di visita”. 

A Baia abbiamo iniziato un percorso ambizioso, e con questo sito web diamo la possibilità a tutti di conoscere meglio il Parco sommerso. Per una visita virtuale che speriamo diventi per tutti reale” ha invece detto l’archeologo del Parco sommerso Enrico Gallocchio. Il sito è stato realizzato dall’agenzia napoletana KOI Strategie Digitali S.r.l., leader nella realizzazione di prodotti digitali per le istituzioni culturali e con la collaborazione di Naumacos Underwater Archaeology and Technology per i contenuti e la presentazione

Arriva la guida turistica ufficiale dell’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei

Sarà presentata giovedì 27 maggio alle ore 10,30 all’Hotel Calamoresca (via Faro, 44 – Bacoli), alla presenza del Presidente della Regione Campania, On. Vincenzo De Luca, del Sindaco Josi Gerardo Della Ragione che porterà i saluti della Città di Bacoli,  del Presidente dell’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, arch. Francesco Maisto, dell’autore dell’opera, dott. Massimo D’Antonio (Responsabile dell’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei), del presidente di Federalberghi Campi Flegrei, dott. Roberto Laringe, il volume: “Campi Flegrei – Viaggio lento alle radici della storia tra paesaggi, arte, sapori e tradizioni”, Guida Turistica formato tascabile pubblicata dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, in collaborazione con gli Operatori dell’area flegrea.  Moderatrice, dott.ssa Manuela D’Amico.

La location è stata messa a disposizione da Federalberghi Campi Flegrei, sponsor della Guida. L’Opera, distinta in due volumi (italiano e inglese), con prefazioni dell’On.Vincenzo

De Luca e dell’arch. Francesco Maisto, è un vero e proprio viaggio nella natura e nel tempo che porta il lettore a scoprire i Campi Flegrei da est a ovest, ossia dal promontorio di Posillipo alla Piana di Liternum,seguendo otto itinerari di visita scanditi da oltre 400 illustrazioni, fotografie, mappe, disegni e gouaches. All’interno tutte le informazioni necessarie per preparare adeguatamente la trasferta, con una selezione di alberghi, punti di ristoro, indirizzi e orari di apertura dei luoghi da visitare unitamente a consigli utili per il soggiorno.  La Guida è stata realizzata con la collaborazione del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, e gode dei Patrocini della Regione Campania, dei Comuni di Napoli, Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida. Stampata dalla Società flegrea Grafica Montese Snc in carta ecologica, il progetto grafico e l’impaginazione sono di Giacomo D’Ippolito, la traduzione in inglese di Manuela Chiarolanza, mentre le foto provengono in parte dall’archivio storico del Parco dei Campi Flegrei, altre di proprietà dell’autore, altre fornite da associazioni flegree e da fotografi amatoriali e professionisti. Come da progetto editoriale, le royaltis derivanti dal contratto di edizione saranno devolute dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei ad un’associazione no-profit per un piano di valorizzazione del territorio flegreo. L’edizione dell’Opera è stata affidata alla Società Editrice Flegrea New Media Press di Rosario Scavetta, individuata quale struttura idonea a commercializzare e pubblicizzare le Guide poiché Casa Editrice che da anni promuove e valorizza con le proprie edizioni il patrimonio storico, archeologico e naturalistico dei Campi Flegrei. 

Al Petronio di Pozzuoli si discute di lavoro per lo sviluppo dei Campi Flegrei

“Scuola, lavoro, territorio. L’istruzione per la crescita dei Campi Flegrei” è il titolo del convegno che si terrà martedì 25 maggio – ore 10,30 – all’Ipseoa Petronio di Pozzuoli.

All’iniziativa, introdotta dal dirigente scolastico Filippo Monaco, parteciperanno Lucia Fortini, assessore regionale alla scuola, Anna Attore, assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Pozzuoli, Roberto Laringe, presidente di Federalberghi Campi Flegrei e Giampietro Tipaldi, segretario generale Cisl di Napoli. Modera Ciro Biondi, giornalista.

“Con questa iniziativa – dichiara Filippo Monaco – vogliamo fare il punto del lavoro che come Istituto stiamo portando avanti con le aziende del territorio. Non si tratta soltanto di essere in sintonia con le imprese per il PCTO, i Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, vale a dire l’ex Alternanza Scuola Lavoro. Abbiamo la necessità di pensare a quello che sono gli sbocchi professionali per i nostri studenti. Con il convegno abbiamo pensato di mettere insieme più realtà come la Regione, il Comune, le parti sociali e gli imprenditori per discutere insieme sui prossimi passi da fare. Si tratta di una visione che deve coinvolgere anche le altre scuole del territorio flegreo in un percorso comune. Vogliamo far in modo che l’iter formativo scolastico possa attivare le competenze necessarie che possano servire allo sviluppo turistico ed economico dei Campi Flegrei. È una sfida a cui la scuola non può mancare”.

Il convegno si terrà nell’Aula Magna della sede dell’Ipseoa Petronio in via Sera, 13 del quartiere di Monterusciello e sarà trasmesso in diretta streaming sulle pagine Facebook “Quarto Canale Flegreo”, “Ipseoa Petronio Pozzuoli”, sul sito petroniomagazine.it, su Quarto Canale Flegreo dt 648 e su Amazon Prime Tv.

Educazione Stradale per gli studenti del Petronio

In occasione della settimana mondiale della sicurezza stradale indetta dall’Onu (17-23maggio), l’Automobile Club Napoli ha incontrato mercoledì 19 maggio gli studenti dell’Ipseoa Petronio di Pozzuoli guidato da dirigente scolasxtico Filippo Monaco per parlare dei rischi e delle conseguenze degli incidenti e di come prevenirli.

Il corso si è tenuto a distanza con l’assistenza della docente Flavia Tella, è stato indirizzato alle classi 3TA, 5TA e 5TB ed è stato incentrato sugli “effetti della distrazione alla guida”. Le lezioni sono state tenute dal direttore dell’Automobile Club Napoli Michele Sabbatino e da Debora Mecozzi, formatore Aci per l’educazione stradale.

“L’obiettivo – ha spiegato il presidente dell’Automobile ClubNapoli, Antonio Coppola – è quello di sensibilizzare i più  giovani sui principali fattori di rischio degli incidenti, in primis l’uso del telefonino alla guida, divenuto oggi il nemico numero uno della sicurezza stradale. Bisogna capire che i sinistri non sono una fatalità o un evento ineluttabile della mobilità. Si possono e si devono prevenire cominciando con l’assumere, a piedi o alla guida di un veicolo, comportamenti corretti e responsabili”.

Petronio e Accademia Aeronautica di Pozzuoli. Nasce la collaborazione tra le due istituzioni

L’Ipseoa Petronio di Pozzuoli ha partecipato alla realizzazione della festa finale dei Ludi 2021 dell’Accademia Aeronautica. Le attività sportive sono state organizzate per gli allievi ufficiali e si sono svolte durante l’anno accademico.

Giovedì 13 maggio nel piazzale dell’Accademia era presente il dirigente scolastico, professor Filippo Monaco. Durante la serata il dirigente ha incontrato il comandante, il generale Paolo Tarantino e gli ufficiali dell’istituzione militare di Pozzuoli.

“Il Petronio – ha dichiarato il dirigente Filippo Monaco – ha accettato con piacere la proposta di collaborare con l’Accademia per la realizzazione di questo evento. Credo che la collaborazione tra le istituzioni sia importante. I nostri studenti hanno avuto modo di conoscere una delle realtà più importanti presenti sul territorio flegreo e i militari hanno avuto modo di sapere che, proprio accanto all’Accademia, c’è la nostra sede di Pozzuoli, una sede prestigiosa che si affianca al plesso principale di Monterusciello. Luoghi in cui si formano i professionisti del futuro del settore enogastronomico e dell’accoglienza turistica”.

Gli studenti del Petronio – coordinati dai docenti aiutati dagli assistenti tecnici e dai collaboratori scolastici – hanno elaborato le proposte gastronomiche e gestito i banchetti. Sono stati preparati finger food, panini alla brace, frittura e dolce. Gestita degli alunni anche la postazione per le bevande e i vini.

Qualifica professionale triennale IeFP. Alcune immagini di questi intensi giorni al Petronio

I docenti ci stanno inviando le immagini di questi intensi giorni di vita scolastica. Molti studenti stanno svolgendo nella sede di Monterusciello gli esami per conseguire la qualifica professionale triennale – IeFP. Gli esami si stanno svolgendo ad un anno di distanza rispetto a quanto programmato a causa della pandemia. Pertanto sono interessate le classi terze del precedente anno scolastico (2019-2020). Immagini dei professori: Adriana Angelino, Marina Passetto, Alfonso Ferraro, Roberta Vaccaro, Diego Palma.

Enogastronomia 3KE. Tema: Street Food a Napoli

Accoglienza Turistica IIIA

Sala e Vendita 3SC